Senza categoria

Analisi Transazionale Gli Stati dell’IO: Genitore, Adulto e Bambino. Posso Cambiare?

Analisi Transazionale: Gli Stati dell'Io

Se stai legge questo articolo probabilmente hai già sentito parlare degli Stati dell’Io introdotti, come concetto sulla personalità, da Eric Berne – Nati per Vincere (testo di approfondimento)

Cerchiamo di ripercorrere brevemente e in modo semplice gli aspetti principali che caratterizzano uno dei concetti di base dell’Analisi Transazione, modello terapeutico che particolarmente mi affascina e che con piacere utilizzo per organizzare i miei interventi durante le sedute.

Gli Stati dell’Io rappresentano, in qualche misura, dei contenitori all’interno dei quali troviamo specifici modi di pensare, sentire ed agire sia con noi stessi (dialogo interno) che con altre persone (esperienza interpersonale).

Rappresentano, dunque, quei modi unici, proprio di ogni individuo, che consentono di avere un repertorio appreso specifico che ci orienta ogni volta abbiamo necessità di leggere l’ambiente che ci circonda.

Potrebbero essere paragonati ad una lente di ingrandimento che ci fa vedere bene dove ci dirigiamo, in che modo è opportuno agire o regire in una determinata situazione, cosa è lecito sentire, se possiamo fidarci della persona con cui abbiamo a che fare e ci danno degli indicatori su come possiamo trattare noi stessi.

Uno degli aspetti importanti è che le modalità relazioni sono apprese. Detto in altri termini ciò che penso, sento e faccio nella situazione X, è ciò che ho imparato funzionare mentre mi barcamenavo nella relazione con le persone che si prendevano cura di me quando ero piccolo.

Da adulto, quindi, tenderò a riproporre ciò che ho imparato e se, nella maggior parte dei casi, questo risulta essere efficace e funzionale, in altri casi può rivelarsi fonte di disagio, dolore, può essere sperimentato come un modo di stare in relazione che non frutta come vorrei.

Magari ti capita di capire perfettamente dove sbagli e ti sforzi di fare cose diverse, di pensarla in modi diversi, di reagire emotivamente in modo diverso ma, puntualmente, sei sconfitto dall’automatismo e pur provando e riprovando non riesci a cambiare le cose.

Ti sei mai chiesto perchè mentre lavori sembra andare tutto bene, mantieni buoni rapporti, non hai grandi problemi e quando stai in una relazione amorosa le cose sembrano non funzionare più? Eppure sei sempre lo stesso, ti comporti sempre nello stesso modo.

Bene, questo è quello che intendo quando parlo di apprendimento. Imparare qualcosa significa poterla riproporre ogni volta ne ho bisogno senza doverci pensare molto. Più riesco ad apprendere più riesco ad usare gli aspetti specifici del mio apprendimento in modo automatico.

Quando imparo a guidare la macchina, inizialmente, ho bisogno di pensare bene a ciò che faccio, alla procedura che mi consente di frenare o cambiare marcia, poi, ad un certo punto, la macchina sembra guidarsi da sola, ho appreso!

Ora ti stai chiedendo: “Si vabbè ma quindi”?

Eccomi! Allora dicevamo, Stati dell’Io! Il GAB

Genitore: pensieri, comportamenti e sentimenti appresi direttamente dai nostri genitori o da chi si occupava di noi. Questo significa che dentro di me, da adulto, utilizzo degli schemi di riferimento che sono propri dei miei genitori. Potresti dire che è come se in alcuni casi ti sembrasse proprio di fare, pensare, o sentire come facevano, pensavano e sentivano loro.

Adulto: è lo Stato dell’Io che maggiormente si muove da posizioni logiche e razionali. Consente di valutare la realtà, di vagliare le possibilità di fare scelte congrue con l’esperienza presente.

Bambino: rappresenta la posizione tipica che assumevamo con maggior frequenza quando eravamo piccoli. Ogni volta interagiamo da questa prospettiva non viviamo più a pieno il presente ma torniamo ad una esperienza antica.

Coclunedendo questa breve panoramica, mi preme farti presente che ogni tipo di apprendimento può essere modificato e in ogni momento della vita, tutti, abbiamo la possibilità di imparare cose diverse e abbandonare quegli schemi che nel presente non ci sono più necessari per vivere una vita appagata e gratificante.

Se vuoi proseguire, ho inserito una serie di immagini con le quali spiego un poco più nel dettaglio ciò che accade mentre viviamo la vita in relazione e propongo qualche esempio esplicativo.

Se poi ti piace l’idea di approfondire e magari reputi necessario iniziare a metter mano su aspetti che ti piacerebbe cambiare puoi contattarmi.

A presto

Dott.ssa Francesca Fabriani, psicologa, Pomezia, 3289706875

Un commento su “Analisi Transazionale Gli Stati dell’IO: Genitore, Adulto e Bambino. Posso Cambiare?

  1. Centro di Ascolto Psicologico e Counsellin

    Psicologo Pomezia – Dott.ssa Francesca Fabriani – Consulenza Psicologica Online – 3289706875

    Piace a 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: